Loading...

Leonardo a Salerno


Scarica Programma

Scarica Invito

Sfoglia Catalogo

Rassegna stampa


Dopo il successo al Castel Sonnino di Livorno, continua la mostra itinerante “Immaginare Leonardo”. Il grande appuntamento approda presso la città di Salerno, sabato 23 novembre, alle ore 19:30, in concomitanza dell’importante ricorrenza dedicata a Santa Caterina d’Alessandria Patrona della Scuola Medica Salernitana.

La mostra dedicata a Leonardo, promossa da Progetto Editoriale in collaborazione con l’UNIPOSMS – Nuova Scuola Medica Salernitana, con il patrocinio della Provincia, del Comune, dell’Università degli Studi di Salerno, della Fondazione Scuola Medica Salernitana e della Società Dante Alighieri, verrà presentata per celebrare il Cinquecentenario della scomparsa del Maestro Vinciano. L’esposizione, curata da Tiziana Todi, sarà a ingresso gratuito e si concluderà il 28 novembre, cui seguirà una tappa particolarmente significativa a Roma, presso la Galleria Vittoria di via Margutta.
Oltre trenta opere di noti artisti italiani insieme ad esponenti significativi della Nuova Scuola Romana e alcuni nomi locali, i quali si sono ispirati alla figura e all’opera di Leonardo e alla sua straordinaria attualità, non solo per coloro che lo amano ma anche per le nuove generazioni, in considerazione del fascino indiscusso di “genio tra passato e presente”.
Una figura come poche riconosciuto come pittore, architetto, scultore, scrittore, teorico dell’arte, scienziato e ingegnere, ideatore di una nuova maniera, ricercatore in ogni campo, prosatore originalissimo e spirito di creatività senza tempo. È importante evidenziare l’aspetto di Leonardo stesso con la riproposizione e la contemporanea attualizzazione della sua figura nella ricorrenza del 500° dalla sua scomparsa.
Una dimensione quella del Maestro che si apre a nuove analisi, indagini, interrogativi e valutazioni nella rappresentazione a noi più prossima di uno dei massimi precursori del pensiero moderno, nel ruolo del tutto inedito di primigenio intellettuale europeo. Un’attualità quindi, reale e non retorica, del pensiero e dell’opera di Leonardo da Vinci.

È da considerare fondamentale, in questo caso, la presenza e la partecipazione dell’Università Popolare Nuova Scuola Medica Salernitana, che insieme a Progetto Editoriale, organizza l’evento. L’UNIPOSMS si richiama alle origini più antiche diquella Scuola Medica, generatrice di un incredibile percorso di ricerca, studio e conoscenza che avrebbe dato vita di lì a poco alla fondazione dell’Università di Napoli e già prima agli Atenei di Padova e di Bologna. L’UNIPOSMS è legata a Progetto Editoriale da un lungo rapporto di collaborazione e da una altrettanto significativa continuità di promozione della cultura storico scientifica, non solo nel campo medico.

Francesco Malvasi

Interviste




TDS TG